Un perfetto impianto elettrico per la tua casa

Recentemente è stata pubblicata la nuova variante della norma CEI 64-8, la quale adotta una classificazione degli impianti elettrici in tre livelli e dotata di regole da applicarsi agli impianti di unità immobiliari ad uso residenziale.

Questa nuova classificazione descrive ciò che gli utenti potranno scegliere nel momento in cui, rivolgendosi ad un elettricista specializzato per la realizzazione di un impianto elettrico civile, decidano di installare un nuovo sistema oppure di rinnovarlo.

Non sai come fare per realizzare un nuovo impianto elettrico per la tua abitazione?

Rivolgiti a noi! La nostra azienda, attiva tra Cesena, Ravenna e in tutta la Romagna, ne esegue l’installazione a regola d’arte per il tuo appartamento o casa singola.

Contattaci per ricevere un preventivo gratuito inerente al tuo impianto domestico. Operiamo in tutta la Romagna, comprese le città di Ravenna e Cesena.

I livelli

Il livello1: esso individua la configurazione minima che dovrà possedere un impianto purché possa essere considerato a norma. Tale impianto minimo prevede:

  • Un numero minimo di punti-prese e punti-luce in funzione della metratura o della tipologia di ogni locale dell’appartamento
  • Un numero minimo di circuiti in funzione della metratura dell’appartamento
  • Almeno 2 interruttori differenziali al fine di garantire una sufficiente continuità di servizio

Il livello 2: rispetto al livello 1, esso prevede alcuni servizi ausiliari quali il videocitofono, l’anti-intrusione, il controllo carichi e un aumento della dotazione e dei componenti.

Il livello 3: questo livello, oltre a un ulteriore aumento delle dotazioni, introduce la domotica che va anche a beneficio del risparmio energetico all’interno dell’abitazione. Per essere considerato domotico, l’impianto deve gestire almeno quattro delle seguenti funzioni: anti-intrusione, controllo carichi, gestione comando luci, gestione temperatura, gestione scenari, controllo remoto, sistema diffusione sonora, rilevazione incendio, sistema antiallagamento e/o rilevazione gas.

La sicurezza delle persone

Questa classificazione viene introdotta per favorire una crescente sensibilità nei confronti di una cultura della sicurezza delle persone, la quale deve contribuire a contrastare e ridurre il numero di incidenti domestici; essi infatti, sono oltre 45.000 all’anno, anche mortali e sono causati da problemi all’impianto elettrico, con danni sociali quantificati in milioni di euro.

Infatti, secondo dati statistici, sono 12 milioni le abitazioni con impianti elettrici non a norma che, oltre a essere pericolosi per le persone, lo sono anche per i vari dispositivi collegati all’impianto elettrico; questi ultimi potrebbero mal funzionare o essere danneggiati da un impianto non a norma.

L’allegato normativo rappresenta uno sviluppo culturale che modifica il concetto d’impianto elettrico, accrescendo la portata degli obiettivi classici della protezione e dell’affidabilità.

Infine, precisiamo, che il livello prestazionale dell’impianto elettrico concorre a determinare la qualità dell’unità immobiliare e quindi non è legato alla categoria catastale dell’immobile, né alla classificazione energetica dello stesso.

Contattaci per maggiori informazioni in merito.